Quante volte al giorno pubblicare sui Social?

0

Come Social Media Manager, vorrai sicuramente ottenere dei risultati migliori dai tuoi post. Questo è possibile conoscendo orari giusti in cui pubblicare e, sopratutto, sapendo quante volte al giorno pubblicare sui social.

In questo articolo vedremo quindi quante volte pubblicare sui social al giorno così che i tuoi contenuti possano raggiungere un maggior numero di persone.

Frequenza di pubblicazione: quanto spesso pubblicare sui social?

La frequenza di pubblicazione è molto importante per aumentare e migliorare l’engagement.

Questo, di conseguenza, porta ad una crescita organica dei propri profili.

Ma devi sapere che, purtroppo, non esiste una formula adatta per tutti: se sui miei profili io pubblico due o tre volte al giorno, questo non vuol dire che vada bene anche per te.

Si dice sempre che la qualità batte la quantità, ed è (quasi) vero: ma non sono totalmente d’accordo su questo.

Se io pubblico sui social una volta al giorno, non puoi pretendere di ricevere più engagement di me se tu pubblichi una volta a settimana perché spendi più tempo a creare i tuoi contenuti.

Per farti un esempio, scrivo spesso su Twitter facendo poi uno screenshot, lo modifico adattando l’immagine al formato per Instagram e lo ripropongo su altre pagine Facebook e Instagram che gestisco.

Sai quanto tempo ci metto a fare tutto? 1 minuto.

Credi che ricevo meno engagement perché ci ho messo poco tempo per creare questo contenuto? Non è cosi.

Questi sono i dati di un post presi da una pagina Facebook che gestisco.

Ma come puoi vedere si possono raggiungere buoni risultati anche senza contenuti super elaborati, ma con contenuti giusti e che piacciono ai propri follower. Ma come fare?

Per prima cosa devi sapere cosa piace ai tuoi follower. Questo è un punto fondamentale per poter ottenere risultati migliori.

Anche creare un calendario editoriale aiuta molto. In questo modo puoi pianificare i tuoi contenuti nel dettaglio, scegliendo i migliori orari per pubblicare su Instagram, Facebook e altri social a cui sei iscritto.

Una volta che hai scoperto i migliori orari in cui pubblicare, cerca di essere costante. Se, per esempio, pubblichi una volta al giorno, cerca di essere costante pubblicando tutti i giorni e negli orari prestabiliti.

I tuoi follower in questo modo sapranno che pubblichi sempre in quella fascia oraria e si aspetteranno un tuo nuovo post.

Se ci pensi questa è una cosa che fanno anche gli YouTuber. Molti pubblicano 1 video a settimana sempre allo stesso orario mentre altri, per esempio, 2 video al giorno alle 14 e alle 18.

In questo modo i loro iscritti sanno sempre quando i loro video vengono pubblicati e a quell’orario molti saranno già collegati per guardare i loro nuovi video.

Se poi non hai tempo di stare dietro a tutto, puoi anche programmare i tuoi post per risparmiare tempo e dedicarti alla creazione di nuovi contenuti.

Stabilisci i tuoi obiettivi

Abbiamo visto come pubblicare negli orari migliori ed essere costanti nella frequenza di pubblicazione porti a risultati soddisfacenti, ma qual è l’obiettivo?

Prima di pubblicare e di creare un contenuto chiediti quale obiettivo vuoi raggiungere con quel post?

Vuoi aumentare l’engagement? Crea un post coinvolgente e inserisci una call to action nella descrizione del post.

Vuoi indirizzare gli utenti sul tuo sito web? Scrivi una breve anteprima con un pizzico di curiosità e una call to action finale.

Vuoi vendere un prodotto o servizio? Descrivi nel dettaglio cosa vendi o come funziona ciò che offri e fatti contattare su Messenger o indirizza gli utenti alla tua landing page dove possono trovare maggiori informazioni.

Detto questo, non tutti i contenuti vanno bene per ogni social. Un’immagine che va bene per Instagram e Facebook potrebbe stonare su LinkedIn, per esempio.

Quello che ti consiglio di fare è adattare i tuoi contenuti per i vari social.

Per questo puoi anche usare dei tool per la creazione di contenuti, dove puoi modificare anche le dimensioni ed adattarle ad ogni tipo di social.

Quante volte al giorno pubblicare su Facebook?

L’algoritmo di Facebook ha drasticamente abbassato la visibilità dei post delle pagine per spingere sempre più gli utenti a pagare per aumentare la visibilità.

Ma fidati che non è tutto perduto.

Se non l’hai ancora fatto ti consiglio di scaricare il mio PDF gratuito dove ti mostro alcune strategie su come aumentare l’engagement e follower in modo esponenziale su Facebook.

Per prima cosa controlla le statistiche della tua pagina per scoprire quando i tuoi fan sono online, quali sono i contenuti con cui interagiscono di più e altri dati fondamentali per creare la tua strategia.

I video sono i contenuti che ottengono più interazioni e, inoltre, sai che è possibile guadagnare pubblicando video su Facebook?

Pubblica foto e fai delle Live se ritieni che questo tipo di approccio sia adatto per te.

Io consiglio sempre di pubblicare almeno una volta al giorno, ma se questa frequenza di pubblicazione per te è troppo impegnativa allora dovresti pubblicare almeno tre volte alla settimana.

Fai dei test, sperimenta e crea un programma che vada bene per te e che funziona bene per i tuoi follower.

Se vuoi approfondire l’argomento su quante volte al giorno pubblicare su Facebook ti consiglio di leggere il mio articolo di approfondimento.

Quante volte al giorno pubblicare su Instagram?

Anche Instagram ha apportato delle modifiche al suo algoritmo, ma la visibilità è molto più alta rispetto a Facebook.

Anche in questo caso controlla le statistiche del tuo profilo Instagram (hai bisogno di un profilo aziendale).

Pubblica sia foto che video (anche su IGTV) e aggiungi ai tuoi post hashtag inerenti alla tua nicchia.

Per quanto riguarda la frequenza di pubblicazione è come per Facebook: una volta al giorno o almeno tre volta alla settimana.

Le storie di Instagram invece permettono di pubblicare contenuti che non vanno ad incidere con il feed e non vanno a rovinare l’estetica del proprio profilo.

E’ possibile quindi pubblicare più contenuti sulle storie, almeno tre o quattro al giorno.

Le storie compaiono in cima al feed, quindi appena i tuoi follower fanno accesso ad Instagram si trovano il tuo pallino delle storie (se interagiscono spesso con il tuo profilo) che hai postato.

Se vuoi approfondire l’argomento su quante volte al giorno pubblicare su Instagram ti consiglio di leggere il mio articolo di approfondimento.

Leggi anche: Come aumentare le visualizzazioni delle storie su Instagram

Quante volte al giorno pubblicare su LinkedIn?

LinkedIn sta riscuotendo un grande successo ultimamente. E’ un social molto differente da altri come Instagram e Facebook e sia i contenuti che la frequenza di pubblicazione sono diversi dagli altri.

I giorni migliori in cui pubblicare sono durante la settimana, mentre è sconsigliato pubblicare post durante il fine settimana.

Pubblicare post di solo testo ti farà ottenere più engagement. Assicurati di aggiungere un titolo al tuo post così da far capire subito di cosa si tratta, delle emoji per far risaltare il tuo post nel feed e hashtag inerenti per raggiungere un pubblico più vasto.

Inoltre porta gli utenti a commentare, perché i commenti su LinkedIn fanno aumentare in modo esponenziale la visibilità del tuo post (e rispondi ai commenti). 😉

Se vuoi approfondire l’argomento su quante volte al giorno pubblicare su LinkedIn ti consiglio di leggere il mio articolo di approfondimento.

Conclusioni

Bene, abbiamo visto quindi quante volte al giorno pubblicare sui social per aumentare l’engagement e creare una posizione forte in questo mondo digitale.

Come detto prima, dunque, non esiste la formula perfetta che vada bene per tutti, ma dovrai effettuare dei test per trovare la frequenza di pubblicazione adatta per te.

I consigli che ti ho dato sono una base su cui partire.

Qual è la frequenza di pubblicazione che funziona meglio per te? Fammelo sapere nei commenti.

[Voti: 0   Media: 0/5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui