Come creare un calendario editoriale

0

Gestire tante cose contemporaneamente o doverle fare in poco tempo è complicato e avere un calendario editoriale è un modo per pianificare i contenuti in anticipo e permette di fare content marketing con consapevolezza.

In questo modo non diventi pazzo (cosa più importante 🙂 e si ottengono risultati migliori, che siano ottenere più visite al tuo sito, migliorare l’engagement del tuo profilo Instagram o aumentare i follower.

In questo articolo, quindi, ti mostrerò perchè e come creare un calendario editoriale.

Perché hai bisogno di un calendario editoriale

Il motivo principale per cui un calendario editoriale è importante è che ti consente di pianificare i tuoi contenuti (per quanto sarai tu a deciderlo, ma ti consiglio almeno 1 settimana).

Quando devi creare tanti contenuti è indispensabile pianificare e creare una strategia.

Questo ti farà risparmiare molto tempo e ti aiuterà ad ottenere risultati migliori, eppure sono in pochi a farlo.

Creare un calendario editoriale è utile, quindi, per: generare più lead dai tuoi contenuti, aumentare l’engagement e ottenere più follower su Instagram o sui social scegliendo gli orari giusti in cui pubblicare, mantenere una presenza solida sui social e molto altro.

Ti consiglio di utilizzare strumenti come Trello o un semplice foglio Excel (oppure quelli di Google, così potrai consultarli in qualsiasi momento) per pianificare il tuo calendario editoriale in modo semplice e veloce.

Come pianificare il tuo calendario editoriale

Stabilisci i tuoi obiettivi

Il primo passo per pianificare il tuo calendario editoriale è stabilire quali sono i tuoi obiettivi.

In che modo il content marketing può aiutarti a raggiungere questi obiettivi? Ti faccio qualche esempio:

  • Ottenere più visite al sito web
  • Migliorare il personal brand
  • Migliorare il rapporto con i clienti
  • Ottenere più follower e/o migliorare l’engagement sui social
  • Ottenere nuovi clienti e aumentare le vendite

Cerca argomenti e strategie

In questa fase, in base alla risposta alla domanda sopra, dovrai creare dei contenuti adatti per ottenere il tuo obiettivo, quindi se vuoi:

  • ottenere più visite al tuo sito Web, dovrai creare contenuti che attirino più lettori
  • fidelizzare i tuoi clienti, dovrai creare contenuti di grande valore per i tuoi utenti, che potrebbero essere ebook, webinar, guide etc etc.
  • ottenere nuovi clienti e aumentare le vendite, crea più contenuti che riguardano i tuoi prodotti e contenuti che ti consentano di vendere al tuo pubblico

Ricerca dei contenuti e analisi delle statistiche

Per poter creare un calendario editoriale, devi capire quale tipo di contenuti piace ai tuoi follower.

Questo puoi farlo analizzando le statistiche dei tuoi profili social: su Facebook puoi farlo da desktop oppure da smartphone con l’app ‘Gestore delle pagine’, mentre per Instagram hai bisogno di un profilo aziendale.

Potresti anche usare Ninjalitics (sia per Instagram che per TikTok), per vedere quali contenuti hanno ottenuto un numero maggiore di ‘Like’. Analizza i dati rispondendo a queste domande:

  • Quali sono i contenuti che generano più condivisioni?
  • Quali sono i titoli più efficaci?
  • Quali sono i formati che funzionano? (short o long form content)
  • Quale contenuti generano più visite?

Creazione dei contenuti

Bene, ora sei pronto per creare i tuoi contenuti in base alle risposte alle domande precendenti.

Crea i tuoi contenuti e organizza il tuo calendario in base agli orari in cui i tuoi follower sono più attivi per ottenere risultati migliori.

Se non sai quali tool utilizzare per creare i tuoi contenuti, ti consiglio di dare un’occhiata qui.

Monitora e ottimizza

Non credere che sia tutto finito: infatti ti consiglio di monitorare spesso le statistiche dei tuoi profili social e, di settimana in settimana, se c’è bisogno, ottimizzare la tua strategia di content marketing per offrire ai tuoi follower sempre il meglio.

Elimina ciò che non funziona e testa nuove idee per capire cosa pubblicare e cosa invece no.

Tool per creare un calendario editoriale

Creare un calendario editoriale è molto semplice grazie anche ad alcuni tool che rendono la sua creazione e gestione molto più semplice. Ho provato diverse app e diversi modi per creare un calendario editoriale fino a trovare quello con cui mi trovo meglio.

Google Calendar

Personalmente utilizzo Google Calendar per la semplicità della creazione della task e della gestione. Questo qui sopra è solo un esempio, il mio calendario è molto più complesso. 🙂

Un’altra cosa che valuto sempre in questo caso sono le impostazioni delle notifiche.

Su Google Calendar ho impostato una notifica che mi viene inviata di mattina (poco prima di iniziare a lavorare) così quando inizio la giornata so già cosa fare ed evito di perdere tempo inutilmente.

Quando capita che non riesco a terminare una task, la sposto a quello successivo ed è la prima cosa che faccio il giorno dopo. L’importante è non arrivare a fine settimana con centinaia di task non fatte durante tutta la settimana. 🙂

Trello

Trello è stato il mio compagno fedele per molto tempo. Come puoi vedere qui sopra, ho creato ogni scheda per giorno della settimana. Su Google Calendar questo è già fatto, quindi è una nota positiva. Su Trello invece “perdevo” tempo a creare ogni scheda (questione di minuti eh).

Avevo anche due schede dedicate a task non urgenti e task urgenti, e le inserivo man mano nelle schede specifiche dei giorni quando dovevo completarle.

Anche su Trello avevo impostato le notifiche che mi ricordavano cosa fare e un widget sullo smartphone così che già il giorno prima sapevo cosa fare per il giorno successivo.

Utilizzo ancora Trello, ma per lo più per task personali non inerenti al lavoro.

Notion

Ho sentito parlare per la prima volta di questa app in un gruppo Facebook e l’ho voluto testare. L’ho provata per alcune settimane, ma, per quanto ha una marea di opzioni rispetto ai tool qui sopra, non mi ha colpito.

Sarà per l’abitudine, ma personalmente preferisco Trello.

Ti consiglio però lo stesso di provarlo in quanto ha davvero tantissime opzioni disponibili.

Conclusioni

Creare un calendario editoriale può richiedere molto tempo inizialmente, ma è molto efficace se fatto bene.

Per ottenere risultati migliori, crea la prima settimana del tuo calendario editoriale e programma i tuoi contenuti sui social, dopodichè avrai tempo per pianificare i contenuti per la settimana successiva.

Questo migliorerà la tua produttività e ti farà risparmiare molto tempo.

Tu utilizzi un app non presente in questa lista? Fammelo sapere nei commenti qui sotto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui