Come creare un blog e promuoverlo sui social

0

Negli anni ho creato decine e decine di blog, prima gratuiti su Blogspot poi su WordPress (per fortuna).

WordPress offre tutto ciò di cui si ha bisogno ed è possibile creare davvero di tutto.

In questo articolo vediamo come creare un blog su WordPress in modo davvero semplice e veloce.

Come creare un blog su WordPress

So che creare un blog può sembrare davvero molto complicato, ma in fin dei conti non lo è (non troppo). 🙂

Gli step da seguire per creare un blog su WordPress sono i seguenti.

  1. Scegliere il nome di un blog
  2. Scegliere l’hosting
  3. Scegliere un tema
  4. Scrivere e pubblicare contenuti
  5. Promuovere il blog
  6. Guadagnare con un blog

Bene, cominciamo.

Come scegliere il nome di un blog

Può sembrare banale, ma il nome del tuo blog è la cosa più importante di tutte.

Ma, prima di scegliere il nome del tuo blog, dovrai decidere l’argomento di cui vuoi parlare.

Se hai deciso che il tuo sarà un blog personale, allora potrai anche scegliere come nome dominio del tuo blog il tuo nome e cognome.

Se vuoi aprire un blog per la tua attività, il tuo negozio o l’azienda di famiglia allora la scelta del nome è molto più semplice.

Se, invece, vuoi parlare di un altro argomento specifico dovrai scegliere un nome adatto a quell’argomento.

Una cosa che mi ha aiutato molto nella scelta dei nomi dei miei blog è stata quella di scrivere su un foglio tutte le idee, decine e decine di nomi.

Dopodichè ho lasciato il foglio nel cassetto della mia scrivania per un paio di giorni e a mente lucida ho cominciato a eliminare quelli che non mi convincevano fino ad arrivare all’ultimo rimasto.

Ovviamente prima di fare questa procedura assicurati di controllare che i domini siano disponibili.

Quale hosting scegliere?

Ora che hai scelto il nome del dominio è ora di passare al prossimo passo.

Per fare in modo che il tuo blog sia online hai bisogno di un hosting.

Nel corso degli anni mi sono ritrovato a provare tanti hosting, ma quello con cui non ho mai avuto nessun tipo di problema e che mi sento di consigliarti è Serverplan.

L’assistenza è ottima e risolvono ogni tipo di problema e dubbio in pochi minuti.

Come puoi vedere dall’immagine qui sopra, i prezzi vanno dai 24€ all’anno per l’hosting base ai 210€ per quello più avanzato che riesce a gestire un numero abbastanza elevato di visite al mese.

Io, per qualsiasi progetto, sono sempre partito dal piano ‘Startup’ per evitare cali di velocità in caso di centinaia di visite sul blog contemporaneamente e mi sono trovato sempre bene.

Sul quale scegliere dipende da te e dai tuoi obiettivi, se pensi di poter ricevere un buon numero di visite ti consiglio di scegliere il piano Startup.

Altrimenti puoi anche partire dal piano ‘Starterkit’ e fare l’upgrade successivamente.

Inoltre se acquisti l’hosting Serverplan tramite il mio link riceverai un PDF con tool, risorse, consigli sulla SEO e plugin da installare sul tuo blog.

Quale tema WordPress scegliere?

Bene, ora sei pronto per scegliere il tema del tuo blog.

Il tema è la grafica del tuo sito. Ci sono alcuni temi free disponibili, ma sono molto limitati e si può fare ben poco con questi.

Per questo motivo ti consiglio di prenderne uno premium che, inoltre, hanno anche l’assistenza.

Il sito più conosciuto per poter comprare temi è Themeforest, e potrai trovare davvero centinaia e centinaia di temi adatti per ogni tipo di nicchia e funzione.

Vai su Themeforest e inserisci la parola chiave nella barra di ricerca: esempio, se hai bisogno di un tema per un ecommerce, scrivi ecommerce.

Se hai bisogno di un tema per un sito di news o per un blog personale, inserisci nella barra di ricerca “magazine” o “news” e “personal blog”.

Dai un’occhiata e scegli il tema che fa al caso tuo. Dopo averlo acquistato vai nel tuo sito, clicca su “Aspetto” nel menù a sinistra e poi su “Aggiungi nuovo”.

Scegli il file da caricare, attivalo e voilà, il tuo tema è installato.

Come iniziare con il tuo blog

Bene, ora che abbiamo visto come creare un blog, sei pronto per apportare delle piccole modifiche al tuo tema e renderlo più “tuo” e originale.

Puoi cambiare i colori, i font e aggiungere un logo e molto altro. Come detto prima, il potenziale di WordPress è davvero illimitato ed è possibile creare e modificare qualsiasi cosa.

Prima di mostrare il tuo nuovo blog, però, ti consiglio di scrivere e pubblicare almeno 10-20 articoli, così che i primi visitatori abbiano la possibilità di leggere più di un post.

Una volta arrivato a questo punto, sei pronto per iniziare a promuovere il tuo blog.

Come promuovere un blog sui social

Se hai una pagina Facebook puoi iniziare a condividere i tuoi link lì e indirizzare i tuoi follower sul tuo nuovo blog.

Puoi anche creare un gruppo Facebook e fare lo stesso. Se hai già un gruppo potrebbe interessarti sapere come aumentare gli iscritti.

Puoi anche partire semplicemente dal condividere i link del tuo blog sul tuo account personale Facebook e farlo conoscere ai tuoi amici.

Inizialmente sarà dura perché i risultati non arriveranno subito, ma ci vorrà del tempo.

Ti consiglio di prenderti una settimana in cui ti dedichi completamente alla creazione di contenuti, così che potrai iniziare a creare un calendario editoriale e programmare i tuoi post sui social.

Per Instagram cerca tanti hashtag inerenti alla tua nicchia in modo da poter alternarli nei post.

Interagisci con i tuoi lettori. Quando i visitatori del tuo blog lasciano commenti sui tuoi post oppure sui social, interagisci sempre con loro rispondendo ai commenti. Cerca di creare un legame con loro.

Collabora con professionisti della tua nicchia. Potresti fare un’intervista, una live su Instagram dove parlate di un argomento che può interessare ai tuoi follower.

Pubblica articoli sul tuo blog costantemente. Crea un calendario editoriale e seguilo. Se vuoi pubblicare un articolo al giorno o tre alla settimana, cerca di mantenere sempre lo stesso ritmo.

Anche per quanto riguarda la frequenza di pubblicazione dei post sui social, sii costante. I tuoi follower ti seguono per vedere i tuoi contenuti, quindi dai loro ciò che vogliono.

Inoltre per aumentare le visite al tuo sito dovrai inviare la sitemap a Google tramite Search Console. Quindi registrati e segui la procedura per aggiungere il tuo nuovo blog.

Anche fare SEO è fondamentale per la crescita del proprio blog.

Ma non voglio soffermarmi troppo su questi argomenti in quanto troverai già un ampio approfondimento, insieme a tool e altre risorse utili, nel PDF che riceverai se acquisti l’hosting Serverplan tramite il mio link.

Una volta effettuato l’acquisto scrivimi nella chat qui sul sito e provvederò ad inviarti il PDF.

Come guadagnare con un blog

Una volta creati abbastanza contenuti ed hai iniziato a promuovere il tuo blog, vorrai sicuramente monetizzarlo e iniziare a guadagnare online.

I blog hanno un gran potenziale, ma non aspettarti di guadagnare cifre soddisfacenti nei primi mesi di vita del blog. Potrebbe infatti essere necessario anche un anno prima di iniziare a vedere le prime entrate.

Un blog richiede parecchio lavoro, ma una volta che ottieni un buon numero di visite ci sono diversi metodi per monetizzarlo.

Banner pubblicitari

Il più classico dei metodi per guadagnare online è tramite i banner, come quelli di Google Adsense.

La nota negativa è che avrai bisogno di un enorme quantità di visite al tuo blog per portare a casa delle entrate soddisfacenti.

Affiliazioni

Con le affiliazioni, a differenza dei banner pubblicitari, è possibile guadagnare anche senza grande traffico sul sito.

Quando un utente clicca su un link del tuo blog in affiliazione ed effettua l’acquisto del prodotto, tu riceverai una percentuale.

Prodotti e servizi

Vendere i tuoi prodotti e/o servizi sul tuo blog è un ottimo modo per aumentare i guadagni.

Che sia una consulenza, un ebook o un prodotto fisico, pubblicizzali con link nei tuoi articoli e banner sul tuo blog.

Abbonamento

Un altro modo per monetizzare il tuo blog è creare un servizio in abbonamento.

Potresti offrire ai membri al suo interno contenuti esclusivi con un abbonamento mensile e uno annuale. In questo modo avrai delle entrate ogni mese.

Esistono molti modi per guadagnare online, ma la scelta in cui monetizzare il blog dipende solo dai tuoi obiettivi e dalla nicchia.

Conclusioni

Bene, ora sai come creare un blog e sei pronto per quest’avventura.

Se sei ancora indeciso o hai paura di iniziare (l’ho avuta anche io aprendo questo blog), ti dico una cosa che mi successe tanti anni fa.

Quando creai il mio primo blog, circa 10 anni fa, delle persone (che avevano un blog nella mia stessa nicchia) mi dissero che non sarei mai riuscito a farcela e non avrei mai guadagnato nulla perché avevo bisogno di migliaia di visite al giorno.

Sai quante visite, ad oggi, ha ricevuto quel blog?

30 milioni.

E indovina di chi è ora il blog inattivo? 🙂

Quindi non star a sentire ciò che dicono gli altri e fai ciò che ti senti di fare.

Datti 6 mesi o 1 anno di tempo (i risultati non arriveranno subito) e se proprio andrà male, almeno ci avrai provato.

Spero di esserti stato utile e di averti dato degli spunti interessanti per aprire il tuo blog.

[Voti: 0   Media: 0/5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui