10 modi per crescere organicamente su Instagram

0

Come crescere organicamente su Instagram. Non è semplice ottenere nuovi follower in modo costante e questo è un problema che affligge un pò tutti.

In questa guida vediamo quindi come affrontare questo grattacapo e come crescere organicamente su Instagram.

I numeri di Instagram

Tutti vogliono sapere come crescere su Instagram utilizzando chissà quali trucchi “magici”. Aumentare il numero di follower serve a poco se poi questi non interagiscono con il tuo profilo. L’aspetto importante è il tipo di crescita.

Instagram è diventato parte della vita quotidiana di molte persone grazie alla maggiore visibilità che offre rispetto a Facebook e al formato visivo, offrendo un modo coinvolgente di interagire con gli altri utenti.

Anche le aziende hanno preso atto e hanno adottato la piattaforma social di proprietà di Mark Zuckerberg come mezzo per fare marketing e per restare in contatto con i propri clienti o potenziali tali.

Instagram ha attualmente 1 miliardo di utenti attivi.

No, non è un refuso. Secondo Business Insider, a partire da questa estate Instagram ha raggiunto l’incredibile cifra di 1 miliardo di utenti attivi. Facebook ha circa 2,19 miliardi di utenti attivi e Snapchat, invece, ne ha circa 100 milioni.

Il potenziale di crescita su Instagram è davvero elevato.

Grazie a questo numero di utenti attivi e, come dicevo prima, al formato visivo, il tasso di interazione è maggiore rispetto a Facebook. Raggiungere quindi nuovi clienti o follower è molto più semplice rispetto che su altri social.

Per molti imprenditori, però, è difficile sapere da dove cominciare. Molti vogliono sfruttare questo enorme potenziale di Instagram, ma pochi sanno come farlo in modo efficace.

Ora starai pensando: “Sì, ma come posso crescere su Instagram?”

Ci sono tanti modi per crescere su Instagram ed aumentare il numero di follower, tanti ‘sbagliati’ o rischiosi per il proprio profilo rischiando un bel ban.

In questa guida, però, ci concentreremo su una sola strategia, forse la più ‘salutare’ per il proprio profilo: la crescita organica.

1. L’importanza della biografia

È semplice ma importante creare una biografia che descriva chi sei e cosa fai e che spieghi al meglio alle persone il perché dovrebbero seguirti. La biografia ha un numero limitato di caratteri, quindi devi essere breve e diretto.

Se gestisci un’azienda o hai un negozio, includi la tua posizione ed assicurati di inserire un link (nell’apposito spazio) del tuo sito, dei tuoi prodotti o qualsiasi cosa tu vuoi pubblicizzare.

Leggi anche: Come ottimizzare la biografia su Instagram

2. Pubblica costantemente

Non ci sono delle vere e proprie regole sulla frequenza di pubblicazione, ma un buon punto di partenza è postare almeno una volta al giorno.

Ognuno ha le proprie opinioni su questo aspetto, ma per crescere organicamente su Instagram bisogna puntare sulle interazioni: per puntare su questo servono contenuti.

Sui miei profili pubblico almeno una volta al giorno e questa strategia ha sempre ripagato. Molte persone seguono tanti profili e se non pubblichi spesso questi finiranno per vedere sempre meno i tuoi contenuti.

I post devono essere ovviamente di qualità, devono portare i tuoi follower a commentare e creare engagement e, inoltre, assicurati di rispondere sempre a tutti i commenti così da creare un legame più forte con i tuoi follower.

Leggi anche: Quante volte pubblicare su Instagram?

3. Usa i video

I video sono un ottimo modo per crescere organicamente su Instagram.

Hanno la possibilità di ottenere più engagement e, soprattutto se ottengono tanti salvataggi, di finire in ‘Esplora’. Questo significa solo una cosa: crescita organica.

4. Usa bene gli Hashtag

Gli hashtag possono essere un ottimo modo per attirare potenziali clienti e follower con interessi specifici.

Se sul tuo account parli di moda, allora andrai ad inserire tutti gli hashtag inerenti così da intercettare solo le persone potenzialmente interessate all’argomento.

Cerca di cambiare sempre hashtag per ogni post e non usare sempre gli stessi, ma cerca di alternarli ad ogni post che pubblichi.

5. Unisciti o crea gruppi DM su Instagram

Anche se questo metodo diventa sempre più inefficace, può essere utile inizialmente.

Cerca account simili al tuo e proponi loro di entrare nel tuo gruppo DM e scambiarvi i ‘Like’ e commenti ai vostri post, così da aumentare l’engagement.

Questa strategia, se usata bene, può essere molto importante per far arrivare i tuoi post nella sezione ‘Esplora’ di Instagram.

Ricorda che i commenti non devono sembrare spam tipo “Wow” o “Bellissimo post”, ma devono essere di qualità così come la foto o il video pubblicato.

6. Pubblica negli orari giusti

Qual è il momento migliore per pubblicare su Instagram?

Ci sono diversi orari della giornata in cui è meglio pubblicare un post. Se hai un account aziendale su Instagram ti è possibile vedere le statistiche e capire quando i tuoi follower sono più attivi.

Prendi quindi questi dati e pubblica nella fascia oraria dove puoi ottenere più interazione possibile.

Tieni sempre sotto controllo i tuoi post che hanno avuto più successo e pubblica qualcosa di simile a questi: vuol dire che alla gente piace.

7. Interagisci con il tuo pubblico

C’è un motivo se si chiamano social, no?

Interagire con i follower è fondamentale. Rispondere ai loro commenti sotto i tuoi post li farà sentire notati ed apprezzati, e questo li farà tornare di nuovo sul tuo profilo per interagire ancora con i tuoi post.

8. Scrivi sempre una (buona) didascalia

Pubblicare una foto o un video su Instagram senza scrivere una didascalia è un errore madornale.

Devi cercare sempre di scrivere alcune righe che portino i tuoi follower a commentare, che sia una domanda oppure un qualcosa di divertente.

Aggiungi anche qualche emoji per rendere il tutto più simpatico e scorrevole.

9. Usa le storie di Instagram

Le storie di Instagram sono molto utili per aggiornamenti veloci o per contenuti ‘usa e getta’. Con questo non dico che nelle storie vanno pubblicati solo contenuti di scarsa qualità, anzi, bisogna sempre puntare alla qualità.

Le storie durano solo 24 ore e qui puoi pubblicare tutti quei contenuti che non vanno a ‘sporcare’ il tuo profilo che contiene magari foto modificate con filtri o contenuti studiati.

Se pubblichi costantemente contenuti interessanti, questo può portare ad attirare nuovi follower.

Leggi anche: Come aumentare le visualizzazioni delle storie su Instagram

10. Inserisci il tag della posizione

L’aggiunta della posizione ai tuoi post può aiutarti a farti notare dalle persone di quello specifico posto o che lo hanno visitato.

Questa strategia funziona per tutti i casi, sia se gestisci un’azienda oppure se sei un influencer.

Come crescere organicamente su Instagram: pronto ad applicare questi consigli?

Crescere organicamente su Instagram richiede più tempo rispetto ad altre strategie, ma questa crescita organica produrrà risultati nettamente migliori nel lungo periodo.

Crescere su Instagram è comunque molto più semplice (anche se prima lo era molto di più) rispetto ad altri social, quindi se tieni a mente queste regole il tuo account avrà una crescita di qualità, con persone realmente interessate ai tuoi contenuti.

Tu cosa ne pensi? Segui già queste piccole regole per far crescere il tuo profilo Instagram?

[Voti: 0   Media: 0/5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui