Social Media Manager: chi è e cosa fa

0

Cercasi Social Media Manager con competenze di copywriting, SEO, Facebook Ads, Instagram Ads, Google Ads, che sia un buon grafico e che sappia montare i video per YouTube. Ah, e tra un post e l’altro dovrebbe badare a mia nonna e portare giù il cane”.

Ora io, ovviamente, sto scherzando, ma ci sono davvero persone che scrivono annunci simili (tranne la parte della nonna e del cane, almeno spero).

Il Social Media Manager dovrebbe occuparsi di gestire i social. Punto.

Non si può PRETENDERE che un Social Media Manager sappia fare tutto: è come chiedere ad un elettricista di mettere a posto il rubinetto del bagno che perde… e poi ci si lamenta del lavoro fatto male.

I fatti sono due:

  1. Un Social Media Manager dovrebbe lavorare a braccetto CON chi si occupa della SEO, CON il copywriter, CON gli articolisti, CON i giornalisti, ecc ecc.
  2. Diversamente, se la capoccia è tosta e si continua a cercare un Social Media Manager che fa di tutto e di più, bisognerà pagarlo come Social Media Manager, come copywriter, come SEO manager e come dogsitter, se deve portare giù anche il cane.

Sento già i recruiter e i “boss” della situazione bisbigliare “ma che ca**o sta dicendo questo?”.

Già, non si può far fare un lavoro ad una persona, che dovrebbero fare in tre o quattro, e pagarla soltanto per UNA competenza.

Vediamo dunque cos’è un Social Media Manager e cosa fa.

Cos’è un Social Media Manager

In genere, un Social Media Manager è una persona che gestisce i profili social di un’azienda o di un privato e monitora le statistiche degli account in gestione, migliorandone la visibilità tramite delle strategie.

Cosa fa un Social Media Manager

Un Social Media Manager ha il compito di rappresentare un’azienda o un cliente attraverso i social.

Risponde quindi ai messaggi e ai commenti (in caso di business grandi da gestire, c’è un customer care che si occupa di questo), analizza i dati delle pagine e crea una strategia, quindi sa quante volte pubblicare su Facebook, su Instagram e altri social che gli sono stati affidati per ottenere un buon engagement.

Deve sapere cosa piace agli utenti dei social che gestisce, quali contenuti pubblicare per aumentare o mantenere alto l’engagement oppure per portare visite al sito web.

Comunica quindi al Content Creator o al video maker l’immagine o il video da creare oppure dà un’idea all’articolista o al copywriter che si occuperà di scrivere un testo per promuovere un prodotto o una guida da proporre ai propri follower.

Ma spesso, molto spesso, deve fare tutto da solo.

Un Social Media Manager deve conoscere sicuramente le basi del copywriting per sapere come comunicare con i follower e con i clienti, ma quello che intendo io è che non spetta a lui scrivere il copy di una landing page per vendere un prodotto o un servizio.

Tra i compiti di un Social Media Manager troviamo spesso, quindi, l’aumentare il traffico di un sito web tramite i social, aumentare la visibilità di un brand, di un’azienda o comunque del proprio cliente e, anche se a volte indirettamente, aumentare il fatturato.

Un altro requisito molto importante è quello di sapere come far crescere gli account social organicamente, quindi senza pubblicità e spendere soldi.

Conclusioni

Abbiamo visto, quindi, cosa fa un Social Media Manager (e cosa dovrebbe fare) e alcuni requisiti per iniziare.

Bisogna pensare comunque che si tratta di un ‘Manager’, quindi bisogna avere delle ottime capacità di gestione, di organizzazione e di lavorare in gruppo.

Per concludere vorrei farti questa domanda: meglio assumere una persona che sappia poco di tutto, oppure due o tre persone che conoscono alla perfezione un argomento? Fammelo sapere nei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui