Come diventare Influencer

0

I brand stanno puntando sempre più sull’Influencer Marketing, ovvero sulle collaborazioni con influencer, sia per aumentare i propri follower, ma sopratutto per le conversioni.

Costruire una community di seguaci devoti tale da diventare influencer non è semplice e spesso ci vogliono anni di lavoro.

In questo articolo vediamo tutti i punti fondamentali per iniziare il proprio percorso per diventare influencer.

Chi è un Influencer?

In poche parole gli influencer sono delle persone con un gran seguito (non è sempre così, ma lo vedremo più avanti) sui social e che hanno creato un legame forte con la propria community.

I fan, a loro volta, spesso considerano gli influencer un modello da seguire e quindi seguono i loro consigli.

Gli influencer, solitamente, mostrano una piccola parte della vita personale sui social ed è proprio questo aspetto che crea un legame più amichevole con i follower.

Quali sono i vantaggi di essere un influencer?

Ma quali sono i vantaggi di essere e diventare influencer?

I brand hanno capito l’importanza di collaborare con gli influencer. Il vantaggio più grande è sicuramente la visibilità e il target: i brand spesso collaborano con influencer nella stessa nicchia del prodotto o servizio che promuovono, e questo aumenterà la possibilità, per il brand, di ottenere più conversioni.

Ma ci sono anche brand che si affidano a influencer con un numero più alto di follower e un pubblico generale, pensando di ottenere più vendite quando invece scoprono il contrario.

L’importanza della nicchia, quindi, è fondamentale in ogni campo.

Se scegli una nicchia specifica potresti collaborare con brand che ti piacciono, cosa non da poco.

Un altro vantaggio potrebbe essere la possibilità di viaggiare. Se sei nella nicchia travel potresti collaborare con delle agenzie che ti permettono di viaggiare “gratis” organizzando un viaggio con alcuni dei tuoi follower.

Insomma i vantaggi sono molteplici e quello dell’influencer è un lavoro vero e proprio e, in alcune nicchie, il guadagno è anche molto alto.

Quindi come diventare influencer?

La vita di un influencer è invidiata da molti, ma il lavoro che c’è dietro per arrivare a diventarlo non è semplice.

A dire il vero anche la risposta a questa domanda non è semplice, ma vediamo tutti i passaggi per iniziare questo percorso e diventare influencer.

Identifica la tua nicchia

Come dicevo prima, la nicchia e fondamentale e se non ne scegli una ma credi di fare o parlare di un po’ di tutto, sarà difficile per te farti notare.

Quali sono gli argomenti che conosci di più? Quali sono i tuoi punti di forza?

Rispondendo a queste domande potrai farti un’idea della tua nicchia ideale e che ti permetta di mostrare ai tuoi follower la tua preparazione su quel determinato argomento.

Queste sono alcune delle nicchie più seguite online:

  • Travel
  • Moda
  • Food
  • Fashion
  • Sport
  • Gaming
  • Intrattenimento
  • Tech
  • Salute e fitness

Non devi limitarti esclusivamente ad una di queste. Per esempio, potresti combinare due di queste come travel e food, oppure gaming e tech.

Puoi anche scegliere la nicchia di una nicchia: esempio, se ti occupi di travel potresti parlare solo di una città o un paese di cui sei particolarmente innamorato.

Le possibilità sono davvero infinite ma la scelta della nicchia è davvero fondamentale, non solo per diventare influencer ma qualsiasi cosa si faccia.

Scegli la piattaforma

Per diventare influencer dovrai avere sicuramente una presenza forte online, ma questo non significa che dovrai usare tutti i social.

Potresti iniziare da Instagram o da YouTube, questo dipende dalla tua nicchia e dal tuo modo di comunicare con i tuoi follower.

Puoi anche combinare più di un social ma inizialmente ti consiglio di puntare massimo su 2, non di più.

Scegli la piattaforma ideale anche in base al tuo target di pubblico.

A chi possono interessare i tuoi contenuti?

Se la tua nicchia è l’intrattenimento e il tuo target sono i giovani, il social ideale per te potrebbe essere TikTok.

Se invece la nicchia è gaming, quello che fa per te potrebbe essere YouTube, Twitch o Facebook.

Dipende tutto dalla nicchia e dal pubblico che vuoi raggiungere.

Contenuti

I contenuti sono sempre al primo posto. E’ fondamentale pubblicare contenuti unici e originali.

Questo è l’unico modo per far sì che i tuoi utenti tornino sui tuoi social per guardare i tuoi nuovi post.

Un modo efficace per garantire che i tuoi contenuti generino engagement è quello di creare contenuti che piacciano ai tuoi follower.

Se stai cercando delle idee potresti fare una ricerca su Google, su Quora o potresti fare un sondaggio e chiedere quale dovrebbe essere il tuo prossimo contenuto.

Quindi che siano articoli, foto, video o podcast, crea sempre contenuti che diano valore e che ti distinguano dagli altri.

Semplicemente può essere anche una parola (mi viene in mente la “sportiveggianza” di QuelTaleAle, nicchia gaming).

Lo YouTuber QuelTaleAle è stato capace di rendere ‘sua’ quella parola usandola spesso nei suoi video, e ormai è diventato il suo marchio e la si associa sempre a lui.

E’ questo che devi cercare di fare, trova qualcosa (anche di strano, ma non troppo) 🙂 di originale che si associ sempre a te.

Hashtag

Gli hashtag sono molto utili per promuovere i tuoi contenuti e per ottenere anche nuovi follower. Inoltre sono un ottimo modo per far sì che i tuoi post raggiungano il pubblico giusto.

Trova hashtag inerenti e aggiungili ai tuoi contenuti che pubblichi sui social.

Puoi anche creare un hashtag personalizzato e incoraggiare i tuoi follower ad utilizzarlo. In questo modo l’hashtag diventa popolare e tu ottieni più visibilità.

Costanza

Ora la fatidica domanda: quante volte al giorno pubblicare sui social?

La frequenza di pubblicazione è molto importante per mantenere alto sia l’attenzione del pubblico che l’engagement.

Questo dipenda sempre dalla tua nicchia, potresti pubblicare tutti i giorni oppure creare un appuntamento fisso in cui pubblichi sempre nello stesso giorno e nello stesso orario.

In questo modo i tuoi follower sapranno quando aspettarsi tuoi nuovi post.

Quello che devi fare, però, una volta trovata la frequenza di pubblicazione ideale per te, mantieni sempre il ritmo e sii costante.

Puoi anche creare diversi contenuti e programmarli sui tuoi social con PostPickr, l’importante è la costanza.

Collabora con altri influencer

La collaborazione con altri influencer porta sicuramente dei grandissimi vantaggi. Le collaborazioni ti danno la possibilità di farti conoscere e attirare i follower dell’altro profilo.

Potresti fare delle interviste sull’argomento della tua nicchia o fare una diretta o un video insieme in cui parlare di un argomento che vi sta a cuore.

Trova qualcosa di originale e comincia a proporre la tua idea ad altri influencer per collaborare.

Crea un blog

In molti sottovalutano questo passaggio e lo evitano perché credono che non sia importante, invece è proprio il contrario.

Man mano che il numero dei tuoi follower cresce, molte persone cominceranno a fare delle ricerche anche su Google scrivendo il tuo nome.

Trovarsi davanti solo i tuoi account social non è sufficiente.

Se vuoi aumentare la credibilità e costruire un personal brand forte, creare un blog è molto importante non solo per potenziali follower ma anche per brand che vogliono collaborare con te.

All’interno del tuo sito, infatti, potrai inserire tutte le collaborazioni che hai fatto nel corso degli anni e questo farà aumentare il tuo valore agli occhi dei brand intenzionati a collaborare.

Dirette

Le dirette sui social sono uno dei modi più utilizzati per mantenere e creare un forte legame con i propri follower, e se vuoi diventare influencer questo metodo è estremamente efficace.

La maggior parte delle piattaforme come Facebook, Instagram e YouTube, permettono di fare delle dirette e interagire con i propri follower.

Puoi anche fare una sessione di Q&A, dove rispondi alle domande dei tuoi follower in tempo reale.

Oltre ad essere molto efficace sotto il punto di vista del legame con i tuoi follower, è anche efficace sotto il punto di vista dell’engagement: fare le dirette sui social aumenterà di molto le interazioni e la visibilità del tuo o dei tuoi profili.

Interagisci

Più il numero dei follower cresce e più riceverai apprezzamenti (e critiche), quindi cerca sempre di rispondere ai commenti e ai messaggi privati sui social.

E’ impossibile rispondere a tutti ma, per esempio, quando pubblichi un post o un video su YouTube resta online per 10 minuti e rispondi ai primi commenti che ricevi.

Per quanto riguarda i messaggi privati, invece, puoi prenderti un po’ più di tempo ma assicurati di rispondere ad alcuni.

Questo metodo di interazione farà sentire i tuoi follower apprezzati e torneranno sicuramente sui tuoi profili social per nuovi post e interagire di nuovo con te.

Pronto a diventare influencer?

Bene, abbiamo visto tutti i passaggi e come diventare influencer.

Ovviamente questi sono solo dei consigli generali per poter intraprendere questo percorso, ma il tutto dipende da te, dal tuo modo di comunicare, dalla tua creatività e originalità.

Ti ripeto, non è assolutamente semplice e potrebbero essere necessari mesi di lavoro prima di vedere i risultati.

Devi creare una community solida che ti supporti e ti segua qualsiasi cosa tu faccia.

Vuoi aggiungere qualcosa? Fammelo sapere nei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui