Influencer, chi è e cosa fa

0

Chi è un influencer? E, di preciso, cosa fa? Ma, sopratutto, come fare a diventare influencer?

Negli ultimi anni l’Influencer Marketing sta avendo un’enorme crescita e sempre più brand collaborano con influencer per far conoscere i loro prodotti.

Chi è un Influencer?

E’ sicuramente qualcuno che ha:

  • il potere di influenzare le decisioni di acquisto di altri a causa della sua conoscenza, posizione o relazione con il suo pubblico
  • un seguito in una nicchia e con la quale si impegna attivamente. Il numero di follower dipende dalla sua nicchia e anche dalla sua capacità di promuoversi

Ma non è detto che debba avere migliaia e migliaia di follower, come vedremo in questo articolo, ci sono anche micro e nano influencer.

Cosa fa un influencer?

Ha sicuramente creato una sua community forte e che si fida di lui, quindi riesce ad influenzare il processo decisionale d’acquisto.

Se in una specifica nicchia, pubblicando sempre post sull’argomento dimostra la sua competenza e, di conseguenza, i suoi follower si fideranno di lui quando andrà a consigliare un prodotto o un servizio inerente.

Categorie di influencer

Come puoi immaginare non c’è un solo tipo di influencer, ma ci sono molteplici categorie che li dividono per numeri di follower, nicchia e tanti altri.

Numeri di follower

Mega influencer

I mega influencer sono quelli con un enorme numero di follower sui loro social. Queste sono tutte quelle persone che hanno più di 1 milione di follower su almeno un social.

Molti di questi hanno avuto successo offline e quindi sono attori, sportivi, musicisti o celebrità che devono la loro fama a programmi televisivi.

A loro si rivolgono soltanto grandi brand in quanto per ingaggiarli bisogna sborsare un bel po’ di soldini. 🙂

Inoltre selezionano con chi collaborare per evitare di rovinare la propria immagine online.

Macro influencer

Questi sono più accessibili e il numero di follower va circa dai 50.000 al milione.

A differenza del mega influencer, che solitamente non rientra in una nicchia specifica a causa del grande numero di follower, il macro influencer può rientrare in una nicchia.

Sono più accessibili ed hanno una maggiore possibilità di collaborare con diversi brand della stessa nicchia o affini.

Micro influencer

I micro influencer, invece, fanno parte di una nicchia specifica ed hanno un pubblico molto targetizzato.

Il numero di follower va da 1.000 ai 50.000 e le collaborazioni sono per lo più con brand piccoli e molto di nicchia.

Ultimamente, però, i brand stanno puntando molto su questi influencer proprio grazie al tipo di pubblico che offrono.

Un macro influencer, infatti, potrebbe convertire meno di un micro influencer che ha un pubblico più in target e quindi più interessato all’acquisto del prodotto o servizio pubblicizzato.

Nano influencer

Infine abbiamo i nano influencer che solitamente rientrano nella nicchia di una nicchia di una nicchia…di una nicchia. 🙂

In molti casi hanno meno o all’incirca 1.000 follower.

Anche se possono sembrare irrilevanti, possono essere molto importanti per aziende che producono prodotti molto di nicchia.

Se, ad esempio, hai un profilo Instagram o un gruppo Facebook con 1.000 follower o iscritti dove parli di barche e un’azienda vuole collaborare con te, il guadagno che potresti portare al brand in caso di vendita può essere estremamente enorme proprio grazie alla nicchia e le persone totalmente in target.

Se la nicchia è particolare è specifica, può essere più importante di influencer con maggior numero di follower.

Categorie di contenuto

Gli influencer non sono tutti uguali, ovviamente. Ognuno preferisce comunicare con i propri follower a modo suo ed ognuno ha la propria piattaforma o modo preferito per farlo.

Blogger

Per molti il blog è stato un trampolino di lancio, sopratutto nella nicchia moda e fashion.

Pensa anche a tutti quei blog che scrivono recensioni su diversi prodotti, in qualche modo influenzano poi la tua decisione d’acquisto: ti dicono se vale la pena acquistarlo oppure no in base a dei pro e contro.

Leggi anche: Come creare un blog e promuoverlo sui social

Ma in questo caso i brand come fanno a collaborare?

Semplice, facendo recensire il proprio prodotto oppure scrivendo un guest post sul blog pubblicizzando il prodotto con un articolo.

YouTuber

Un altro metodo preferito da molti per comunicare sono i video su YouTube. Grazie a YouTube sono nati tanti influencer in ogni nicchia e settore.

Social

Naturalmente blogger e YouTuber raramente si affidano soltanto a queste piattaforme, ma utilizzano anche i social come Instagram o Facebook per promuoversi.

Ma c’è anche chi è partito solo da Instagram e utilizza solo quello per restare in contatto con i propri follower e collaborare con i brand.

Quanto guadagna un Influencer?

Molti si chiedono quando guadagna un Influencer, ma è difficile stabilirlo in quanto ognuno ha i suoi prezzi e ci sono diversi tipi di collaborazione.

I guadagni di un nano-influencer e un micro-influencer possono essere relativamente bassi se non trattano di una nicchia specifica.

I macro-influencer possono strappare qualche collaborazione ben remunerata, ma anche qui dipende: per farti però un esempio, Marcello Ascani (Youtuber con circa mezzo milione di iscritti) in un video recente ha svelato di aver collaborato con un brand ed esser stato pagato €20.000.

Per quanto riguarda i mega-influencer, parliamo invece di cifre veramente da capogiro.

Conclusioni

Bene, abbiamo visto chi è e cosa fa un influencer e le diverse categorie.

Spero di aver chiarito un pò le tue idee su questo argomento. Tu quali influencer segui? Fammelo sapere nei commenti.

[Voti: 0   Media: 0/5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui