Mastodon: cos’è e come funziona l’alternativa a Twitter

Dopo l’acquisizione di Twitter da parte di Elon Musk, e i problemi che ha portato sul social, l’interesse per altri social media è aumentato in modo significativo. Alcuni nomi potrebbero esserti familiari, mentre altri ti sembreranno completamente nuovi.

Tumblr è uno dei nomi familiari, con l’attore Ryan Reynolds che ha creato un account qui per “fuggire” dai casini su Twitter. Tra i meno conosciuti c’è, invece, Mastodon, che sta crescendo rapidamente dopo il caos creato sul social di Musk.

In questo articolo ti spiego, quindi, cos’è Mastodon e come funziona.

Cos’è Mastodon

Cos'è Mastodon e come funziona
Cos’è Mastodon e come funziona

Mastodon, fondato nel 2016 da Eugen Ronchko, è una piattaforma di microblogging molto simile a Twitter, ma leggermente più complesso.

Su Mastodon ci sono una raccolta di server gratuiti, decentralizzati e denominati “Fediverso”.

La piattaforma è open source, il che significa che chiunque può configurare un server e gestire una community simile ad un forum. La piattaforma è molto simile a Twitter in termini di design, ma probabilmente è una combinazione tra quest’ultimo e Tumblr.

Si possono condividere post, repostare quelli di altri account e metterli in evidenza. Ci sono gli hashtag ed è possibile scrivere fino a 5.000 parole, oltre ad aggiungere GIF, video e immagini.

Non bisogna pagare per avere il bollino blu (come su Twitter, ormai) ed è possibile modificare i post (cosa che non si può fare su Twitter).

Il più grande vantaggio di Mastodon è probabilmente la moderazione dei contenuti. Ogni server, infatti, può decidere le proprie regole di moderazione. Non sarà quindi la piattaforma a bannare gli utenti in caso di violazioni, ma l’amministratore del server. Quindi su ogni server possono esserci regole differenti.

Come creare un account su Mastodon

Non è molto semplice iscriversi alla piattaforma e configurare un profilo. Bisogna infatti trovare un server per creare un account, ma non solo. Vediamo di seguito come creare un account su Mastodon.

Unisciti a un server

Per prima cosa devi trovare un server a cui iscriverti. Per trovarlo dai un’occhiata a https://instances.social e cerca un server che fa al caso tuo.

Ricorda che puoi sempre spostare il tuo account su un altro server in un secondo momento.

Registrati al server scelto

Dopo aver trovato il server a cui iscriverti, compila il modulo con username, email e password cliccando sul pulsante “Crea un account” a questa pagina https://c.im/.

Attendi l’e-mail di conferma e clicca sul link al suo interno per ottenere l’accesso al tuo profilo.

Configura il tuo profilo

Consenti alle persone di trovarti facilmente compilando tutti i dettagli del tuo profilo, aggiungendo una foto profilo che utilizzi anche su altri social (per farti trovare facilmente). Per farlo ti basterà premere sul pulsante “Modifica” all’interno del tuo profilo e aggiungere tutte le informazioni necessarie e per caricare una foto profilo.

Segui e interagisci

Una volta configurato il tuo profilo puoi procedere con la pubblicazione di post, seguire gli account di altri utenti e trovare i tuoi amici. Puoi anche pubblicare il link del tuo profilo su altri tuoi profili social per farti seguire dai tuoi follower più affezionati.

Leggi anche: BeReal: cos’è e come funziona il nuovo social del momento

Conclusioni

Bene, abbiamo visto cos’è Mastodon, come funziona e come creare un account. La piattaforma sta guadagnando popolarità grazie al caos di Twitter, ma è difficile che quest’ultimo venga sostituito del tutto.

Tuttavia, vale la pena dare uno sguardo a questo nuovo social e allontanarsi dalle classiche metriche e algoritmi vari che “comandono” i social più popolari.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Articoli correlati

Ultimi articoli