Come guadagnare con YouTube nel 2020

0

Con milioni e milioni di canali YouTube, farsi notare può essere complicato. Ma se sei creativo, determinato e, diciamolo, con un pizzico di c*lo potresti cominciare a guadagnare con YouTube seriamente.

Ma come è possibile guadagnare con YouTube nel 2020?

La fonte di guadagno più conosciuta è sicuramente la pubblicità (ovvero Google Adsense). Ma non è l’unica e nemmeno quella più remunerativa.

Ma il tuo canale YouTube potrebbe anche fungere da traghettatore per portare i tuoi iscritti a comprare i tuoi prodotti o quelli che sponsorizzi, guadagnando ‘indirettamente’ con le affiliazioni, per esempio.

Insomma, i modi per guadagnare con YouTube sono tanti e in questo articolo li vedremo nel dettaglio.

Programma partner di YouTube

Il modo più conosciuto per guadagnare con YouTube è sicuramente quello di monetizzare i video grazie al programma partner di YouTube.

Per entrare a far parte del programma ed avere la possibilità di guadagnare con YouTube ti consiglio di visitare questa pagina.

Tra le cose più importanti prima di fare la richiesta, comunque, è quella di avere più di 1.000 iscritti, più di 4.000 ore di visualizzazioni ai video negli ultimi 12 mesi ed avere un account Google Adsense.

Ti consiglio comunque di andare a leggere tutte le linee guida al link che ti ho lasciato sopra, in modo da trovare anche gli ultimi aggiornamenti e tutto quello che NON devi fare per poter aderire al programma e guadagnare con YouTube.

Guadagna con le affiliazioni Amazon

Un altra via molto utilizzata su YouTube, ma non solo, è quella di inserire nella didascalia i link affiliazione Amazon.

Potresti inserire il tuo link affiliazione Amazon della tua videocamera che usi e di cui ti trovi bene, del microfono che usi per fare i video, la fotocamera, gli auricolari bluetooth, e… che ne so, qualsiasi cosa 🙂

Se un tuo iscritto clicca sul tuo link e acquista l’oggetto pubblicizzato, tu guadagnerai una percentuale.

Guadagna con gli abbonamenti al canale

Oltre alle pubblicità, è possibile guadagnare anche con gli abbonamenti.

Ma cosa sono gli abbonamenti e come funzionano?

In pratica i tuoi iscritti che vogliono abbonarsi al tuo canale riceveranno alcuni vantaggi come badge, emoji, video e molto altro.

Inoltre agli utenti abbonati non verrà mostrata nessuna pubblicità, ma YouTube ti pagherà lo stesso per quelle visualizzazioni.

A YouTube spetterà, inoltre, il 30% dei guadagni degli abbonamenti.

Per poter attivare gli abbonamenti sul tuo canale dovrai soddisfare alcuni requisiti come: avere più di 30.000 iscritti (1.000 per i canali di videogiochi) e devi avere 18 anni.

Per le altre normative e linee guida per poter attivare questa funzione, ti consiglio di visitare questa pagina.

Guadagna con le live

Se fai delle live i tuoi iscritti potranno inviarti delle donazioni grazie alla funzione Superchat. I loro messaggi saranno colorati e potranno inviarti cifre tra €1 e €500.

Più la cifra sarà alta, più a lungo il messaggio verrà mostrato nella parte alta del feed della chat. Potranno acquistare anche dei Super Sticker.

Proprio come con gli abbonamenti, riceverai il 70% dei guadagni, mentre il restante spetta a YouTube.

Anche in questo caso, ti consiglio di leggere le normative su questa pagina.

Guadagna con i video sponsorizzati

Le aziende potrebbero essere interessate a farti recensire un loro prodotto: in questo modo potresti ricevere il prodotto in regalo e, in alcuni casi, una commissione.

Ovviamente dovresti promuovere prodotti inerenti alla tua nicchia per non passare per “venduto” agli occhi dei tuoi iscritti.

Guadagna promuovendo i tuoi prodotti e servizi

Il lato negativo delle pubblicità è che bisogna fare un sacco di visualizzazioni per guadagnare un bel gruzzoletto, quindi molti Youtuber, o comunque chi crea video su YouTube, tende a cercare delle vie alternative per aumentare i profitti.

Uno di questi è creare dei prodotti come vestiti, tazze creando uno store su Shopify o con il print-on-demand.

Per fare un esempio, se hai un canale YouTube di cucina, potresti promuovere il tuo ebook con le tue ricette.

Lo stesso si può fare promuovendo i propri servizi, se sei un freelancer. Se pubblichi video dove dai consigli su un determinato argomento, nella didascalia puoi aggiungere il link al tuo sito oppure puoi promuovere i tuoi servizi che svolgi da freelancer.

Così chi guarderà il video (e leggerà la didascalia dove inserirai i dettagli) saprà che vendi dei prodotti o servizi che potrebbero acquistare.

Guadagna con i brand come Influencer

I brand stanno investendo sempre più sull’influencer marketing, spendendo anche grosse somme di denaro.

Questo è possibile farlo sia con YouTube che con Instagram.

Potresti ricevere, per esempio, delle proposte di collaborazione da parte di brand che vogliono farti partecipare ad alcuni eventi per fare dei video e foto da pubblicare poi su YouTube e Instagram.

Ma non è detto che devi esclusivamente aspettare la loro chiamata, puoi anche proporti tu. In questo caso ti consiglio di creare un buon media kit da allegare all’email che invierai, così che le aziende sapranno subito i tuoi numeri e quello che puoi offrire loro.

Conclusioni

Bene, abbiamo visto come è possibile guadagnare con YouTube non solo tramite la classica pubblicità, ma con tanti altri modi più remunerativi.

Spero di averti dato degli spunti interessanti. Tu hai un canale YouTube o stai pensando ancora di aprirne uno? Fammelo sapere nei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui